Warning: Creating default object from empty value in /membri/mentestrosa/blog/wp-content/themes/canvas/functions/admin-hooks.php on line 160
Crea sito

I miei due angry birds

La mia creatività è sempre alla ricerca di stimoli e spunti desueti: in tutti i miei lavori, ed in modo specifico nella scelta dei temi delle feste di compleanno o dei costumi per il carnevale dei miei bimbi, opto sempre per qualcosa di poco “commerciale”. In questo modo posso esprimere meglio l’ “hand-made” delle mie creazioni. Quest’anno, però, i miei piccoli ometti avevano le idee ben chiare riguardo come travestirsi a carnevale… Sicchè ho dovuto realizzare due costumi: uno più “tradizionale” e in linea con il gusto della mamma, e l’altro legato alla moda e ai personaggi più in voga del momento per realizzare il sogno dei bambini.

Per cui mi sono messa all’opera per far contenti i miei piccoli realizzando due costumi nuovi, originali e attuali, che li hanno trasformati in due dei variopinti pennuti tratti dal simpatico gruppo degli Angry Birds!

Chi siano gli Angry Birds penso che sia noto a quasi tutti: sono gli uccellini protagonisti di un famosissimo e diffusissimo gioco per smartphone, tablet e pc. Un gioco semplice, che però ha conquistato tutti e questi uccelli  piuttosto arrabbiati sono diventati subito oggetto di merchandising, insieme alle loro vittime,i maialini verdi. Un caso da manuale del marketing…

 Il procedimento per trasformare Giovanni in Chuck e Antonio in i Blues è stato piuttosto semplice e veloce:

  1. ho disegnato e ritagliato due sagome raffiguranti i corpi dei due uccellini sulla spugnetta colorata
  2. quindi ho realizzato in panno lenci i particolari dei loro visi (occhi, becco, e quant’altro facente parte i volti dei due uccellini)
  3. in ultimo ho fatto le piume del capo e della coda dei due uccellini e, solo nel caso de i Blues che in realtà è un gruppo di tre uccellini gemellini azzurri, altri due piccoli pupazzetti imbottiti, e li ho cuciti sulla sagoma
  4. solo in ultimo ho cucito dei nastrini a colore all’interno delle due sagome così da permettere di unirle una volta indossate.
  5. In poche mosse, con materiale economico e con il minimo impegno ho trasformato i miei due bimbi nei loro idoli…

Chiaramente questa tecnica può essere mutuata per realizzare qualsiasi altro personaggio dalla sagoma essenziale e dai colori vivaci, sicuramente ottenendo un risultato di grande impatto.

              

 

mentestrosa

Unisciti a noi

Più ne siamo e più la nostra creatività si espanderà... Unisciti a noi!

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento


*